BalKam - Qualificazioni Euro 2020: chi è passato, chi no e gli spareggi

20.11.2019 15:00 di Dimitri Conti   Vedi letture
© foto di Imago/Image Sport
BalKam - Qualificazioni Euro 2020: chi è passato, chi no e gli spareggi

Lo ammettiamo senza paura di far brutta figura: il complesso regolamento delle qualificazioni agli Europei del 2020, in particolare le regole relative agli spareggi, intrecciate tra terzi posti e piazzamenti nella scorsa Nations League, ci ha mandati in confusione a più riprese. Tanto che a novanta minuti dal termine avevamo visto una Slovenia ancora in corsa e una Macedonia del Nord di fatto fuori, mentre in realtà era il contrario. Per riassumere rapidamente, provando a rendere tutto più chiaro: in pratica le quattro leghe della Nations stabilivano quattro percorsi diversi dai quali sarebbero emerse le quattro ultime partecipanti all'Europeo, una per lega. A seconda della lega d'appartenenza, con alcuni posti già assegnati d'ufficio alle squadre vincitrici dei loro gironi al tempo, le varie terze qualificate prendevano il loro posto sul tabellone, anche se il piazzamento veniva reso vano - è il caso ad esempio della Grecia nel girone della Bosnia-Erzegovina - qualora ci fosse chi l'aveva già guadagnata di diritto. A quel punto, dalla lega A a quella D, due semifinali prima della finale che stabilirà la squadra qualificata. Forse non abbiamo chiarito in toto, ma ci abbiamo provato. Andiamo a vedere perciò come si sono conclusi i gironi in cui erano inserite squadre slave, e vediamo chi ha guadagnato l'accesso diretto a Euro 2020 - una squadra sola, per ora - e chi invece dovrà giocarselo tramite gli spareggi, i cui sorteggi ufficiali saranno domani, visto che ci sono tre posti di Lega A ed uno di C (fascia in cui troviamo la Serbia) vuoti, da riempire con le estrazioni di Bulgaria, Israele, Ungheria e Romania.


CLASSIFICHE GIRONI DI QUALIFICAZIONE EURO 2020

Gruppo A
Inghilterra 21; Repubblica Ceca 15; Kosovo 11; Bulgaria 6; Montenegro 3

Gruppo B
Ucraina 20; Portogallo 17; Serbia 14; Lussemburgo 4; Lituania 1

Gruppo E
Croazia 17;
Galles 14; Slovacchia 13; Ungheria 12; Azerbaigian 1

Gruppo G
Polonia 25; Austria 19; Macedonia del Nord e Slovenia 14; Israele 11; Lettonia 3

Gruppo J
Italia 30; Finlandia 18; Grecia 14; Bosnia-Erzegovina 13; Armenia 10; Liechtenstein 2


Come si potrà notare, solamente la Croazia è riuscita a conseguire la qualificazione diretta agli Europei del 2020, vincendo il proprio raggruppamento con novanta minuti di anticipo, nei quali peraltro la selezione dei Vatreni riposava. Per il resto, nessuna delle altre è riuscita a centrare neanche un secondo posto. Di contro, però, solamente due selezioni hanno conosciuto la prematura eliminazione senza neanche poter godere degli spareggi: la grandissima delusione Montenegro, fanalino di coda all'interno di un girone non così impossibile da mettere assieme appena tre punti, e una Slovenia che ha confermato le proprie difficoltà sul palcoscenico internazionale, nonostante una squadra composta da alcune individualità di assoluto livello. Per le altre, saranno spareggi, grazie alle vittorie nei rispettivi gironi di Nations League lo scorso anno. C'è da dire che comunque ciò ha rappresentato un evidente vantaggio solo in un caso, quello di una Bosnia-Erzegovina che ha mostrato clamorosi limiti nel suo percorso, e solamente quarta nel girone dominato dall'Italia e concluso alle spalle anche di Finlandia e Grecia. Le tre rimanenti, Kosovo, Macedonia del Nord e Serbia, avrebbero comunque guadagnato questa possibilità essendo arrivate terze nel loro gruppo. Ecco perciò come si configura il percorso attuale delle semifinali valevoli per gli spareggi, all'interno di ciascun percorso di lega.
 

Lega A
Islanda - ?
? - ?

Lega B
Bosnia
- Irlanda del Nord
Slovacchia - Irlanda

Lega C
Scozia - ?
Norvegia - Serbia

Lega D
Georgia - Bielorussia
Macedonia del Nord - Kosovo