1.HNL, 14° turno: Hajduk battuto di nuovo al Gradski, allungo Dinamo

05.11.2019 14:00 di Redazione Calcioslavo.it   Vedi letture
Gorica vs. Hajduk
Gorica vs. Hajduk

Risultati che sorridono alla capolista, e dominatrice degli ultimi anni, quelli emersi dal fine settimana da poco mandato agli archivi, in cui ha preso forma la 14^ giornata della 1.HNL. Vittoria di misura per la Dinamo Zagabria, nell'anticipo contro il modesto Inter Zapresic regolato grazie al gol del baby talento Gvardiol, uno dei prossimi in rampa di lancio dalle parti del Maksimir. I capitolini quindi hanno potuto osservare, e goderne, dalla poltrona i passi falsi delle principali rivali accreditate per contendere loro il titolo. In prima battuta l'Hajduk Spalato, cui sempre fatale fu lo stadio Gradski. Dopo aver infatti subito l'eliminazione agli ottavi di Coppa a metà settimana, la squadra spalatina si vede sconfitta in casa dell'HNK Gorica anche in campionato, e adesso insegue a quattro punti di distanza, con una partita in più. Comincia a farsi dura. Spettacolo e gol in Slavonia, dove anche il Rijeka si vede sconfitto. In maniera anche abbastanza clamorosa, dato che all'intervallo i fiumani erano rientrati sul doppio vantaggio, salvo farsi travolgere nella ripresa dall'Osijek che ha segnato tre reti e si è aggiudicato l'incontro, scavalcando in classifica proprio gli avversari di giornata. Nessun gol nella sfida salvezza tra Slaven Belupo ed Istra, mentre nella giornata di ieri il turno si è concluso con il successo interno della Lokomotiva ai danni della neo-promossa Varazdin.


Dinamo Zagabria - Inter Zapresic 1-0
48' Gvardiol

HNK Gorica - Hajduk Spalato 2-1
12' Lovric (G); 28' Jairo (H); 86' Suk (G)

Slaven Belupo - Istra 1961 0-0

Osijek - Rijeka 3-2
37' Colak (R); 45' Zuparic (R); 65' Maric (O); 79' Lopa (O); 87' Zaper (O)

Lokomotiva Zagabria - Varazdin 2-1
18' rig. Tolic (L); 41' Glavina (V); 57' Tuci (L)


Classifica
Dinamo* 31; Hajduk 27; Osijek 23; Rijeka* e Lokomotiva 22; HNK Gorica 21; Zapresic, Istra e Slaven 11; Varazdin 10
*= una partita in meno