CL, 2^ giornata. Stella Rossa, che rimonta! Dinamo con onore all'Etihad

01.10.2019 23:03 di Redazione Calcioslavo.it   Vedi letture
CL, 2^ giornata. Stella Rossa, che rimonta! Dinamo con onore all'Etihad

Ci si giocava (già) tutto o quasi, a Belgrado. Il cammino della Stella Rossa, o meglio il proseguimento delle velleità dei serbi di ottenere qualcosa da questa partecipazione, passava inevitabilmente da un risultato nella sfida interna contro i greci dell'Olympiacos. Archiviata la festa del pre-partita, con le due tifoserie - unite da un gemellaggio ultra-decennale - che hanno vissuto assieme i momenti dell'entrata nell'impianto, è stato tempo di mettere da parte l'amicizia, per scendere in campo. L'avvio della squadra serba, però, non è stato dei migliori, in un incontro bloccatissimo fin dalle prime battute. A partire meglio, e trovare il vantaggio, sono infatti gli ospiti, anche e soprattutto grazie ad una papera quasi incredibile da parte del portiere Borjan, sorpreso dal tocco di stinco (o tibia, se preferite) di Semedo. Evidenti le responsabilità dell'estremo difensore dei serbi. All'intervallo i Delije rientrano sotto, ma nella ripresa è tutta un'altra musica. Anche grazie alla clamorosa ingenuità di Benzia, che dopo dieci minuti lascia i suoi con un uomo in meno, a causa di una doppia ammonizione. A quel punto la Stella Rossa torna a crederci e, grazie anche ai cambi tattici di Milojevic, attacca con inaudita veemenza, arrivando a trovare prima il gol del pari con Vulic, prima del letale uno-due a ridosso del novantesimo grazie ai gol su corner di Milunovic e Boakye, entrambi assistiti da Marin, leader vero e migliore in campo con la fascia al braccio. Grande gioia al Marakana di Belgrado, per una vittoria che non solo regala i primi tre punti ai bianco-rossi, ma - vista la contemporanea e clamorosa caduta del Tottenham - anche il secondo posto momentaneo nel girone! Di seguito le pagelle dell'incontro di CalcioSlavo.it.

STELLA ROSSA - OLYMPIACOS 3-1
37' Semedo (O); 63' Vulic (S); 87' Milunovic (S); 90' Boakye (S)

Stella Rossa (4-2-3-1): Borjan 4.5; Gobeljic 6, Milunovic 7, Degenek 6, Rodic 6.5; Jovancic 6 (dal 55' Vulic 7), Canas 6 (dal 74' Petrovic 6); Garcia 5.5, Marin 7.5, Van La Parra 5 (dal 62' Boakye 7); Tomane 5.5.
A disposizione: Popovic, Pankov, Jander, Vukanovic.
Allenatore: Vladan Milojevic.

Olympiacos (4-2-3-1): Sa 6; Torosidis 6, Semedo 5, Meriah 4.5, Tsimikas 6.5; Camara 6.5 (dall'89' El Arabi sv), Bouchalakis 6; Masouras 6 (dall'80' Elabdellaoui sv), Benzia 4, Lovera 5.5 (dal 62' Podence 5.5); Guerrero 5.
A disposizione: Allain, Guilherme, Valbuena, Papadopoulos.
Allenatore: Pedro Martins.


GRUPPO B

Tottenham - Bayern Monaco 2-7
12' Son (T); 15' Kimmich (B); 45' Lewandowski (B), 53' e 55', 83' Gnabry (B), 61' rig. Kane (T)


Classifica
Bayern 6; Stella Rossa 3; Olympiacos e Tottenham 1

_________________________________________________________________________________________________

Nell'altra partita del girone, la Dinamo Zagabria era invece attesa dalla trasferta proibitiva dell'Etihad, casa del temibile Manchester City. E di per sè può essere considerato come un successo anche solo l'aver concluso a reti bianche il primo tempo, ed essere caduti solamente due volte nella ripresa. L'idea di un contenimento totale, con tanto di difesa a cinque a schermare qualsiasi spazio, e la preparazione mentale della squadra si rivela ottima, ma alla lunga i bi-campioni uscenti d'Inghilterra si fanno valere, e riescono, con la solita, cervellotica, incredibile azione made-in-Pep, a scardinare la resistenza croata. Da lì ovviamente cambia tutto, e in pieno recupero i Citizens raddoppiano, grazie a un gioiellino in cerca di spazio come Phil Foden. Una sconfitta più che accettabile per i ragazzi di Bjelica, che si giocheranno le loro chance con Shakhtar ed Atalanta (a proposito, non granché il successo last-minute ucraino, sarebbe stato meglio un pareggio) più che con la fortissima compagine inglese. Ancora sembra decisamente tutto aperto.

MANCHESTER CITY - DINAMO 2-0
66' Sterling; 95' Foden

Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo, Otamendi, Fernandinho, Mendy; Gundogan, Rodri, D. Silva (dal 91' Foden); Mahrez, Aguero (dall'89' Gabriel Jesus), B. Silva (dal 56' Sterling).
A disposizione: Bravo, Walker, Angelino, Garcia.
Allenatore: Josep Guardiola.

Dinamo (5-3-2): Livakovic; Stojanovic, Theophile-Catherine (dal 76' Gavranovic), Dilaver, Peric, Leovac; Moro, Ademi, Olmo; Petkovic (dall'83' Atiemwen), Orsic (dal 62' Gojak).
A disposizione: Zagorac, Pinto, Situm, Kadzior.
Allenatore: Nenad Bjelica.


GRUPPO C

Atalanta - Shakhtar Donetsk 1-2
28' Zapata (A); 41' Moraes (S); 95' Solomon (S)


Classifica
Manchester City 6; Dinamo e Shakhtar 3; Atalanta 0