Qual. Euro 2020: tris della Croazia. Doppio Elmas lancia la Macedonia

10.10.2019 23:00 di Redazione Calcioslavo.it   Vedi letture
Qual. Euro 2020: tris della Croazia. Doppio Elmas lancia la Macedonia

La Croazia inaugurava la sua doppia turnata di impegni qualificatori verso Euro 2020 nella pausa nazionale con la sfida interna contro l'Ungheria. Una partita da vincere a tutti i costi: i ragazzi allenati dal ct Dalic hanno compreso l'antifona, ed hanno eseguito il compito richiesto loro. La pratica magiara viene archiviata già nella prima frazione di gioco, anche e soprattutto a causa dei clamorosi svarioni difensivi ospiti, che hanno di fatto spalancato la strada a Modric e compagni. Proprio il capitano ha aperto le danze, con uno scippo a Lovrencsics e successiva corsa verso la porta. Poi le successive due reti sono state firmate da un giocatore che si sta ritrovando: Bruno Petkovic. Attaccante che in Italia abbiamo visto all'opera - con risultati non eccelsi peraltro - in varie tappe tra Catania, Trapani, Bologna e Verona soprattutto, da quando è tornato nella sua patria - e nella Dinamo Zagabria - sembra letteralmente rinato. Stasera ha aperto le danze con un geniale colpo di tacco spalle alla porta, prima di siglare la sua personale doppietta sfruttando un'altra incredibile ingenuità difensiva ungherese. Con il 3-0 dell'intervallo (sarà anche il risultato finale), di fatto si chiude pure l'incontro. Nella ripresa decisamente meno emozioni: giusto un'espulsione di Kleinheisler (il quale tra l'altro gioca in Croazia, nell'Osijek) e un rigore sbagliato poco prima da Perisic, ipnotizzato da Gulacsi sul dischetto. Tre punti molto importanti per la selezione slava, che si lancia in vetta con un margine aumentato sulle inseguitrici, anche grazie al pari tra Slovacchia e Galles. Di seguito le pagelle dell'incontro secondo CalcioSlavo.it.

CROAZIA - UNGHERIA 3-0
5' Modric; 24' e 42' Petkovic

Croazia (4-2-3-1): Livakovic 6; Jedvaj 6, Lovren 6.5, D. Vida 6.5, Barisic 6; Rakitic 6 (dal 74' Vlasic 6), Brozovic 6; Perisic 5.5 (dal 61' Brekalo 6), Modric 7 (dal 67' Kovacic 6), Rebic 7; Petkovic 8.
A disposizione: Kalinic, Sluga, Melnjak, Peric, Orsic, Skoric, Pasalic, Badelj, Bartolec.
Allenatore: Zlatko Dalic.

Ungheria (4-2-3-1): Gulacsi 6.5; Lovrencsics 4.5, Orban 5, Kadar 4.5 (dal 46' Lang 6), Korhut 5; Kleinheisler 4, M. Vida 5; Dzsudzsak 5 (dal 61' Nagy 5.5), Holman 5, Sallai 5.5 (dal 76' Varga sv); Szalai 5.
A disposizione: Dibusz, Kovacsik, Ferenczi, Kovacs, Nemeth, Siger, Botka, Feczesin, Holender.
Allenatore: Marco Rossi.

Note: Al 54' Gulacsi (U) para rigore a Perisic (C); al 56' espulso Kleinheisler (U) per doppia ammonizione.


GRUPPO E
Slovacchia - Galles 1-1 [25' Moore (G), 53' Kucka (S)]


Classifica
Croazia 13; Slovacchia 10; Ungheria 9; Galles* 7; Azerbaigian* 1.
*= una partita in meno

_________________________________________________________________________________________________

L'altra partita che ci interessava, invece, è inserita nel gruppo G. E metteva contro due compagini di nostra attenzione: la Slovenia, la meglio posizionata, era attesa dalla trasferta in Macedonia del Nord. Alla fine è stata una partita a tinte fortemente italiane, dato che sono andati a segno solamente giocatori che militano nella nostra Serie A. Una vittoria della squadra di casa griffata dalla doppietta di Elijf Elmas, talento approdato al Napoli quest'estate, che ha reso poi inutile il gol su rigore dell'atalantino Ilicic a ridosso del novantesimo. Un risultato che, con ogni probabilità, più che lanciare la selezione di Angelovski verso un'ardua rimonta, rischia di tagliare le gambe della Slovenia per quanto riguarda le speranze di qualificazione diretta. Ad oggi la Polonia infatti guida il raggruppamento con cinque punti di distanza su entrambe. In mezzo c'è anche l'Austria, due punti sotto i polacchi.

MACEDONIA - SLOVENIA 2-1
56' e 68' Elmas (M); 90' rig. Ilicic (S)

Macedonia del Nord (3-4-1-2): Dimitrievski; Ristovski (dall'81' Zajkov), Musliu, Ristevski; Nikolov, Spirovski, Ademi (dal 77' Tosevski), Alioski; Elmas; Pandev (dal 66' Trickovski), Nestorovski.
A disposizione: Iliev, Siskovski, Trajkovski, Radeski, Doriev, Stoilov, Mladenovski, Stojanovski.
Allenatore: Igor Angelovski.

Slovenia (4-4-2): Oblak; Stojanovic, Struna, Mevlja, Balkovec; Ilicic, Krhin (dal 48' Popovic), Kurtic, Bezjak (dal 79' Beric); Verbic (dal 65' Zajc), Sporar.
A disposizione: Belec, Vidmar, Korun, Blazic, Gnezda Cerin, Janza, Bijol, Majer, Matavz.
Allenatore: Matijaz Kek.


GRUPPO G
Austria - Israele 3-1 [34' Zahavi (I), 41' Lazaro (A), 56' Hinteregger (A), 88' Sabitzer (A)]
Lettonia - Polonia 0-3 [9' e 13' Lewandowski, 76' Grosicki]


Classifica
Polonia 16; Austria 13; Macedonia e Slovenia 11; Israele 8; Lettonia 0.