Serbia, convocati per Lussemburgo e Ucraina: c'è Djuricic, 3 anni dopo

08.11.2019 22:47 di Redazione Calcioslavo.it   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serbia, convocati per Lussemburgo e Ucraina: c'è Djuricic, 3 anni dopo

In casa Serbia è richiesto un miracolo, per poter credere di qualificarsi agli Europei del 2020 tramite l'accesso diretto, senza dover stare ad attendere l'esito dei ranking a confronto e poi affrontare l'eventuale playoff. Sorprese nella lista - allargata - di calciatori convocati dal ct Ljubisa Tumbakovic, in vista del doppio impegno interno contro Lussemburgo (14 novembre) ed Ucarina (17 novembre). Con due impegni non impossibili, per motivi diversi (da una parte il gap tecnico coi lussemburghesi, dall'altra gli ucraini già qualificati), potrebbe comunque non bastare una doppia vittoria, visto che per arrivare al secondo posto servirebbe anche almeno una non-vittoria da parte del Portogallo. Sei i calciatori che militano in Serie A, e tra questi c'è una novità decisamente interessante: la presenza di Filip Djuricic. Il centrocampista del Sassuolo torna a distanza di oltre tre anni e mezzo in nazionale, in un gruppo nel quale risalta ancora l'assenza di Jovic, scartato tra gli attaccanti in favore di nomi decisamente meno altisonanti.

Portieri: Marko Dmitrovic (Eibar), Predrag Rajkovic (Reims), Emil Rockov (Vojvodina).

Difensori: Nemanja Miletic (Partizan), Marko Gobeljic (Stella Rossa), Nikola Milenkovic (Fiorentina), Nikola Maksimovic (Napoli), Uros Spajic (Krasnodar), Nemanja Milunovic (Stella Rossa), Aleksandar Kolarov (Roma), Milan Rodic (Stella Rossa), Filip Mladenovic (Lechia Gdansk).

Centrocampisti: Luka Milivojevic (Crystal Palace), Sasa Lukic (Torino), Nemanja Gudelj (Siviglia), Nemanja Maksimovic (Getafe), Nemanja Radonjic (Marsiglia), Dusan Tadic (Ajax), Adem Ljajic (Besiktas), Sergej Milinkovic-Savic (Lazio), Filip Djuricic (Sassuolo), Mijat Gacinovic (Eintracht), Filip Kostic (Eintracht).

Attaccanti: Aleksandar Mitrovic (Fulham), Milan Pavkov (Stella Rossa), Andrija Pavlovic (APOEL), Djordje Despotovic (Orenburg).