Shaqiri paga le polemiche e non vola a Belgrado con il Liverpool

06.11.2018 09:52 di Redazione Calcioslavo.it  articolo letto 30 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Shaqiri paga le polemiche e non vola a Belgrado con il Liverpool

Alla fine il clima di tensione che si è creato intorno a Xherdan Shaqiri è finito per costargli la non convocazione per la trasferta di Champions League che attende questa sera il suo Liverpool, alle prese con l'impegno in terra serba in casa della Stella Rossa. Niente Belgrado dunque per l'esterno svizzero, ma di origini kosovare. Il motivo lo ha spiegato il manager Jurgen Klopp nel corso della conferenza stampa di vigilia: troppe distrazioni a causa delle speculazioni intorno alla querelle tra lui e il popolo serbo. Anche se forse avrebbe dovuto parlare soprattutto delle minacce arrivate in gran numero al calciatore. Per tutelarlo, il suo allenatore ha dunque deciso di lasciarlo in Inghilterra a godersi la partita dalla televisione. La ragione del dissidio è ovviamente da ricercare nell'esultanza fortemente provocatoria dell'elvetico dopo il gol che ha deciso Serbia-Svizzera degli ultimi Mondiali: Shaqiri nel festeggiare ha mimato un'aquila che richiamava alla superiorità che rivendica l'Albania, in particolare per quanto riguarda il territorio del Kosovo. Gli strascichi di un gesto avvenuto mesi fa hanno finito per trascinarsi fino ad oggi, ripercorrendosi sul presente e sul futuro immediato.